Il Piano dell'Offerta Formativa, introdotto nell'Ordinamento Scolastico con l'art. 3 comma 1 del D.P.R. 275/1999  è il documento fondamentale, costitutivo dell'identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia. 

Il legislatore con la L. 107/2015 (art. 1 comma 14), ha riformulato l'art. 3 D.P.R. 275/1999, prevedendo la trasformazione del Piano dell'Offerta Formativa in un Piano Triennale dell'Offerta Formativa (P.T.O.F.) rivedibile annualmente. Il Piano quindi, in funzione delle effettive assegnazioni di organico e della progettualità della Scuola, verrà sottoposto ad una revisione annuale. Esso, inoltre, impegna la Scuola ad utilizzare le sue risorse umane e finanziarie verso obiettivi di miglioramento. 

Il Piano Triennale dell'Offerta Formativa viene elaborato dal Collegio dei Docenti sulla base degli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione definiti dal Dirigente Scolastico con un proprio atto d'indirizzo e viene approvato dal Consiglio d'Istituto entro il mese di ottobre di ogni anno o nel termine eventualmente assegnato (entro il termine dell'inizio delle iscrizioni).

 

Ultima modifica 07 giugno 2020